Landing page

Una landing page è una pagina web di “atterraggio”, utilizzata per ricevere la visita di un target selezionato di visitatori, costruita in modo da attirare la loro attenzione, spingendoli a compiere una determinata azione.
Cerchiamo di spiegare in modo maggiormente particolareggiato di cosa si tratta.

Normalmente un sito web, quando non è esclusivamente utilizzato come vetrina o biglietto da visita, ha determinati obiettivi da raggiungere e per i quali è stato realizzato. Questi si possono declinare, all’interno della mission aziendale, in obiettivi particolari da raggiungere tramite azioni di marketing di vario tipo. Spesso ci si rivolge a segmenti circoscritti di potenziali utenti, costruendo un’azione di comunicazione su misura, al fine di raggiungere una determinata “conversione” (ad esempio la vendita di un prodotto, l’iscrizione ad una newsletter, la richiesta di un preventivo, ecc).

Quasi sempre l’azione pubblicitaria o di altro tipo prevede l’utilizzo di una landing page, studiata su misura per il target di riferimento, con l’obiettivo di spingere all’azione desiderata e cercare di trasformare gli utenti in clienti.

La pagina deve essere costruita in modo gradevole, deve avere contenuti chiari, sintetici e persuasivi. Deve avere un registro comunicativo in linea con le persone alle quali ci stiamo rivolgendo e deve spingere a compiere l’azione desiderata, evitando link esterni o interni inutili. Solitamente è presente quindi una chiara call to action e si evita l’inserimento di elementi inutili che possono distrarre o dirottare il visitatore verso altre pagine.

 

Landing page

 

Ad una landing page si può giungere in vari modi, in base al piano di marketing che è stato ideato. Ad esempio l’utente che atterra può provenire da una campagna pubblicitaria a pagamento pay-per-click (ad esempio su Google o su Facebook), oppure da una ricerca organica, facilitata da strategie SEO, oppure da una campagna di e-mail marketing, ecc

A livello teorico si è soliti distinguere la squeeze page, definendola come un tipo particolare di landing page che ha come obiettivo specifico quello di raccogliere informazioni sull’utente mediante un form di contatto. Viene utilizzata nelle strategie di “lead generation” attraverso le quali si punta a raccogliere un database di contatti interessati all’argomento, prodotto o servizio, per poi far seguire newsletter o campagne di e-mail marketing personalizzate che hanno come fine ultimo quello di trasformare questi contatti in clienti.

Anche se esistono diversi programmi per la creazione di landing page, la reale efficacia è legata principalmente al contenuto che va studiato e adattato al caso specifico, puntando a capire le esigenze del visitatore e rassicurandolo sulla capacità di risoluzione del problema tramite l’azione richiesta.